Visita agli impianti TMB- AMA di Rocca Cencia

Roma,  21. 03. 2014

Oggi sono stato in visita agli impianti tmb AMA di Rocca Cencia, con il portavoce al Comune, Enrico Stefano.

Gli impianti TMB sono fondamentali per il pretrattamento meccanico e biologico del rifiuto indifferenziato (indifferenziato che dovrebbe esser sempre meno, se aumentasse la raccolta differenziata e la prevenzione) e per una corretta gestione del rifiuto urbano; devono essere adeguati in quantità e qualità.
Noi vorremmo che fossero finalizzati al recupero di ulteriore materia secca da avviare al riciclo e non alla produzione di CDR  (Combustibile Da Rifiuto)da bruciare.  Ho verificato che la stragrande maggioranza del CDR è formata da plastica di qualità, che potrebbe essere riciclata e non cancroincenerita.
Per la stabilizzazione della frazione umida FOS (Frazione Organica Stabilizzata)senza la quale le discariche diventano infernali, attendo i dati qualitativi respirometrici.
Il vicino tritovagliatore di Cerroni non rispetta i parametri di pretrattamento europei, come sottolineai al Ministro, che  poi fece una circolare al riguardo ribadendolo… ma quella circolare nulla cambiò per l’emergenza a Roma.
Anche l’impianto di separazione della raccolta differenziata che AMA sbandiera sul proprio sito non funziona da 4 anni.
Senza adeguati impianti di separazione e riciclo la differenziata spinta sarebbe difficile da gestire.
Assente in ingresso il rilevatore di materiale radioattivo.
Insostenibile mandare il materiale in uscita da questo impianto a centinaia di km da Roma.

 

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Share on Facebook
Condividi su twitter
Share on Twitter
Condividi su linkedin
Share on Linkdin
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Leave a comment