Home | Attività Politica | Interrogazione Nuti-Vignaroli: CONFLITTI DI INTERESSE ACCORDO ANCI-CONAI, ORLANDO INTERVENGA
download

Interrogazione Nuti-Vignaroli: CONFLITTI DI INTERESSE ACCORDO ANCI-CONAI, ORLANDO INTERVENGA

ROMA, 20 dicembre – L’accordo fra Anci e Conai per il prossimo quinquennio verrà rinnovato nei prossimi giorni. Per far sì che la trasparenza sia un capo saldo dell’accordo che mette in ballo cifre a nove zeri il MoVimento 5 Stelle ha presentato un’interrogazione al ministro dell ’Ambiente Andrea Orlando.

“Vogliamo sapere come è possibile che Filippo Bernocchi sia da un lato delegato rifiuti ed energia dell’Anci e dall’altro a libro paga Conai con diversi incarichi e – continua il primo firmatario dell’interrogazione Riccardo Nuti – non ci siano più organi preposti al controllo del sistema CONAI, monopolista del sistema di ricilaggio in Italia”.

“L’accordo ha una serie di punti discutibili: il Contributo Ambientale Conai più basso d’Europa (in barba al principio di “chi inquina paga”), la mancanza di trasparenza nella gestione delle aste dei rifiuti, uno dei motivi per cui piccole e medie imprese italiane del riciclo stanno chiudendo, gli scarsi riconoscimenti del corrispettivo versato ai Comuni che fanno la raccolta differenziata e più in generale una gestione economica da rivedere in cui si disperdono milioni di euro in pubblicità  del marchio e nell’incenerimento di materiali in Italia ed Europa” commenta il deputato Stefano Vignaroli.

Qui sotto una copia dell’interrogazione presentata a firma Riccardo Nuti e Stefano Vignaroli

 

4LPH00fE51X6T05UWSbVPPQ1 8HDL22B3MTaVBH1CLQdrJ5tH PeP28bH2XrCJB2H68a9L8M5L

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*